Home»Musica»OONAR. LA SYNTH POP BAND PONTINA TORNA CON UN NUOVO ALBUM

OONAR. LA SYNTH POP BAND PONTINA TORNA CON UN NUOVO ALBUM

0
Shares
Pinterest Google+

Sabato 17 Febbraio / Teatro Qurinetta. Roma

Gli OONAR, sono una band Synth-Pop formatasi a Latina nei primi anni 2000.
Da sempre scrivono brani originali e hanno ricevuto meritati successi: il loro singolo ‘I Die For You’ è stato in rotazione su Musicbox (Sky TV) per oltre 2 mesi insieme ai big della musica internazionale. Selezionati da Virgin Radio si sono esibiti all’Hard Rock Cafe di Roma e al celebre Gibus Club di Parigi.

Gli OONAR torneranno dal vivo al Teatro Qurinetta sabato 17 Febbraio 2018, in occasione della conclusione del loro nuovo lavoro discografico realizzato con il produttore artistico Antonio Filippelli (Sony), produttore tra gli altri anche di Levante. Il concerto al Quirinetta segna il ritorno sulle scene di questa band dalle sonorità riecheggianti gloriosi gruppi internazionali di chiaro stampo 80’s come “Depeche Mode” e “Tears for Fears” ma con lo sguardo rivolto alle sonorità del momento. Questa sarà per gli OONAR una data “zero” in cui la band eseguirà i nuovi brani del disco per la prima volta dal vivo. Il pubblico presente sarà il vero indice di gradimento, un esperimento quasi antropologico, dal vivo, in un’era tutta virtuale. Per una sera sarà possibile immergersi in sonorità ricercate senza però intorpidirsi, gli OONAR sono una band dinamica e teatrale nelle loro performance.
Gli OONAR nella formazione attuale sono: Ruggero Poggi (Voce), Leonardo Caucci Molara (Sintetizzatori, programmazioni), Francesco Favari (Basso), Alessio Simonetti (Batteria).

La band ha lavorato a lungo al nuovo album cercando di personalizzare e di rendere ancora più originale il proprio sound, non usano chitarre, nemmeno dal vivo. Il sound si caratterizza per le ritmiche dance e per chi conoscesse il genere sa quanto i sintetizzatori siano fondamentali nel creare lo strato musicale di base, davvero ricercato, senza però rinunciare alla grandissima spinta del basso, una voce melodica e baritonale descrive atmosfere surreali e talvolta contemporanee. Gli OONAR sanno rendere il tutto davvero fruibile grazie a melodie ‘pop’ che se anche ascoltate per la prima volta, ci ritroviamo poco dopo a canticchiare. «Abbiamo sempre scritto le nostre canzoni in maniera molto semplice, come se avessimo dovute suonarle chitarra e voce in spiaggia, sono la melodia e il testo che devono funzionare, l’elettronica e l’editing non sono sempre una priorità o un escamotage» ha sottolineato il cantante della band Ruggero Poggi.

Gli OONAR, traggono il loro nome da una celebre frase di Pindaro antico poeta dell’antica grecia: ‘L’uomo è il sogno di un ombra’. Dal greco antico ‘To Onar’, ‘Il Sogno’ appunto. Se volete saperne di più su questa band, vi consigliamo di visitare il loro sito oonar.com e andarvi ad ascoltare i video dei loro singoli tratti dal loro primo EP omonimo ‘OONAR’. Questo disco è anche presente su tutte le piattaforme digitali potete quindi ascoltarvelo tranquillamente su ‘Spotify’. Durante l’anno avremo il piacere di ascoltare anche il nuovo disco ma intanto non perdete l’occasione di sentirlo dal vivo in assoluta anteprima al Quirinetta, Sabato 17 Febbraio.

www.oonar.com

Previous post

Tornano i BUD SPENCER BLUES EXPLOSION

Next post

IL CAOS DI LEVANTE