Home»Teatro. Cinema. Spettacolo»Festival Pontino del Cortometraggio

Festival Pontino del Cortometraggio

0
Shares
Pinterest Google+

7. 9 e 10 Dicembre 2017 / Teatro Moderno. Latina
Corti da tutto il mondo

Si avvicina il taglio del nastro della XII edizione del Festival Pontino del Cortometraggio.

Il 7 Dicembre alle ore 20.00 si dà ufficialmente il via a un Festival divenuto ormai parte integrante del patrimonio artistico-culturale del territorio pontino e che da dodici edizioni porta a Latina uno spaccato di mondo.
Tre quest’anno le serate di cinema d’autore che animeranno il lungo ponte dell’Immacolata nel sempre accogliente Teatro Moderno di via Sisto V a Latina.


I numeri della XII edizione del Festival Pontino del Cortometraggio Internazionale: corti provenienti da 25 Nazioni , 68 i corti italiani e 5 i parametri usati per la selezione, 20 i corti in finale; 7 menzioni speciali tra le quali quella votata dal pubblico in sala sempre particolarmente attento alle tematiche trattate nel Festival; 3 giurie, la giuria tecnica di esperti, la corto press della stampa locale e, novità, la giuria giovani degli studenti di scuole superiori del territorio; 1 tavola rotonda a cura di Paola Populin sul Cinema, produzioni e Festival con grandissimi relatori in programma sabato 9 dicembre alle ore 11.00 presso 8-11, via Battisti 21 a Latina; 20 associazioni coinvolte nel “decentramento culturale”, progetto di diffusione del linguaggio cinematografico nelle periferie (Latina Scalo in Corto, Q4-Q5 in Corto e Borgo Podgora), 13 media partner, 2.000 euro totali di premi in palio per i cortometraggi vincitori, circa 5.500 corti in archivio, prezioso patrimonio raccolto nelle precedenti edizioni del Festival Pontino del Cortometraggio.

Come ogni anno, anche in questa edizione, il Festival mette a disposizione uno spazio per quelle realtà artistico-culturali che operano e credono nel territorio e nelle sue potenzialità; alla XII edizione le Risorse Pontine sono l’associazione culturale PALCO 19 di Simona Serino, associazione culturale LA STANZA di Ilaria Franciotti, Angela Iantosca, giornalista e scrittrice, da sempre impegnata in temi delicati quali la mafia e i giovani, l’ANFE, associazione nazionale famiglie degli emigrati di Virginia Beregata.

Anche quest’anno per accedere alle proiezioni ci sarà una tessera socio-sostenitore che costa € 10 e potrà essere utilizzata per l’ingresso individuale alle 3 serate in programma oppure condivisa con gli amici per una o più sere fino alla obliterazione di tutte le caselle a disposizione.

La tessera può essere richiesta alla libreria Storie (ex Piermario&Co.) in via Armellini 26
o presso il Teatro Moderno di Latina, tel 346.9773339.

 

Previous post

LAMB. Twenty-One. live

Next post

Crista