Home»Musica»ROBIN SCHULZ. UNCOVERED

ROBIN SCHULZ. UNCOVERED

0
Shares
Pinterest Google+

IL NUOVO DISCO IN USCITA IL 29 SETTEMBRE

Robin Schulz è l’incarnazione dell’espressione “fenomeno pop”. Sono ormai più di 3 anni che infiamma i vertici delle chart dei singoli di tutto il mondo e ora, dopo innumerevoli singoli al #1 in più di 20 mercati, più di 200 DISCHI d’ORO e di PLATINO e miliardi di streaming delle sue canzoni e relativi video nonché vincitore di ben 3 ECHO Awards, pubblica il 29 settembre un nuovo album Uncovered.

 

Preceduto dai singoli di successo in Italia ‘Shed A Light’ con David Guetta e i Cheat Codes eseguito anche al Festival di Sanremo (DISCO di PLATINO) e ‘OK’ con James Blunt ( DISCO di PLATINO), sempre il 29 settembre esce in radio “I Believe I’m Fine’” in cui Robin mostra il suo lato più eclettico e accattivante presente nel suo terzo album. A livello di streaming, dopo la release internazionale dell’8 settembre, il singolo ha già superato 1 milione di visualizzazioni su YouTube Views e 5 millioni di streams su Spotify .

Il 21 ottobre sarà live in Italia al Fabrique di Milano.

Dopo aver trovato ispirazione durante i mesi in cui ha girato il documentario ‘Robin Schulz. The Movie’, pubblicato durante il 2017 , l’hit maker invita con questo album ad un nuovo capitolo delle sue produzioni dirompenti. “Non sono famoso per il fatto di rilasciare molte interviste” dice Robin in riferimento alla ricerca di un titolo per il suo terzo album in studio. “Mentre lavoravamo al film documentario, ho avuto però modo di parlare della mia vita e carriera in maniera approfondita per la prima volta. Ed è stato in questo momento che mi è venuta l’idea di intitolare l’album ‘Uncovered’ ”. Uncovered ( “senza copertura” ) vede una nuova apertura da parte dell’artista che si riflette nei 18 brani inediti in esso contenuti. Robin ha lavorato al disco negli ultimi 13 mesi, dedicando tutto se stesso nella ricerca di nuove sfaccettate sonorità e stili diversi.

Tutti i 18 brani sono nati durante l’ininterrotto tour di Robin in giro per il mondo dove , oltre ad aver suonato in tutta Europa, America, Asia e Australia, Schulz ha suonato nei più importanti festival come l’iTunes Festival, l’Ultra Music Festival a Miami i festival Tomorrowland in Belgio e Brasile, senza citare le due residenze ad Ibiza e Las Vegas. Inoltre prima ancora di pubblicarli ufficialmente, i suoi brani sono stati sottoposti a svariati test e sono stati suonati di fronte a folle di milioni di persone sommando i vari shows.  Tra questi vanno ricordati assolutamente i suoi DJ set di supporto ai concerti di Justin Bieber a Città del Messico dell’estate estate scorsa. “Le idee mi sono venute in mente mentre giravamo il mondo” dice Robin. “Ho iniziato l’anno scorso ad Ibiza e poi ho continuato il lavoro in svariati posti. Per i ritocchi finali abbiamo fatto tutto in uno studio in Germania. Inoltre gli show di supporto a Justin sono stati incredibili. Il Messico è un mercato in cui sono molto forte. Il pubblico era pieno di energia  e tutti hanno contribuito alla realizzazione di un gran party sulle note della mia musica. Justin è super carino ed è un ragazzo davvero figo. Questa esperienza è stata un altro tassello importante della mia carriera di cui farò tesoro per molto tempo”.

 

Previous post

Biagio Antonucci. il nuovo singolo

Next post

ShowRUM. Italian Rum Festival