Home»Musica»Fiorella Mannoia. Parte il nuovo tour

Fiorella Mannoia. Parte il nuovo tour

1
Shares
Pinterest Google+

Continua il momento positivo per Fiorella Mannoia, 63 primavere compiute lo scorso 4 aprile, che tra poche ore darà inizio alla seconda tranche del suo COMBATTENTE – IL TOUR. Riflettori accesi alle ore 21.00, questa sera, sul palco del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, per poi proseguire in una lunghissima tourneè che terrà l’artista romana impegnata in quasi 50 concerti, anche nei mesi estivi, con il gran finale all’Arena di Verona il prossimo 17 settembre.
La cantante rossa è reduce del grande successo ottenuto all’ultimo Festival di Sanremo, dove è riuscita a mettere d’accordo pubblico e critica con la canzone Che sia Benedetta. Nonostante il brano si sia dovuto accontentare del secondo posto nella classifica finale, è uno di quelli che sta ottenendo maggiori risultati, non a caso è ai vertici delle più importanti classifiche.


La Mannoia torna ad esibirsi dal vivo per far ascoltare al pubblico i suoi cavalli di battaglia e i brani contenuti all’interno del suo ultimo lavoro. Il tour, infatti, prende nome dall’omonimo album di inediti uscito lo scorso 28 ottobre e ripubblicato per l’occasione sanremese che, in seguito allo straordinario successo, è tornato nella zona più alta dei dischi più venduti.
Per la cantante nata a Roma è la quinta partecipazione alla kermesse canora: nel 1981 ha partecipato con Caffè nero bollente (Finalista), nel 1984 è passata alla storia con Come si cambia (14º posto), nel 1987 ha portato il suo più grande successo, Quello che le donne non dicono (8º posto) (Vincitrice del Premio della Critica), nel 1988 ha cantato Le notti di maggio (10º posto) (Vincitrice del Premio della Critica). Nell’edizione speciale del disco troviamo anche quattro grandi hit della Mannoia nella versione live e le cover dei pezzi di Francesco De Gregori (Sempre e per sempre portata anche alla kermesse musicale) e Franco Battiato. Ma sono molte le firme che hanno collaborato alla realizzazione del disco, autori della nuova generazione, ma anche storici nomi del cantautorato italiano: Ivano Fossati, con il quale Fiorella torna a collaborare dopo qualche anno, poi Giuliano Sangiorgi, Federica Abbate, Cheope, Fabrizio Moro, Amara, la stessa Fiorella Mannoia insieme a Bungaro e Cesare Chiodo.
fiorella mannoia
Nell’album è presente anche la canzone Perfetti Sconosciuti, il brano per il quale la Mannoia è al suo debutto come autrice e interprete di una colonna sonora e che le ha fatto vincere il Nastro D’Argento 2016 nella categoria Migliore Canzone Originale: il pezzo, infatti, è presente tra le musiche dell’omonimo film diretto da Paolo Genovese. “Tutti combattiamo. Per un’idea, un amore, un’ingiustizia, un traguardo… In generale per il diritto ad essere felici” – dichiara l’artista nel presentare il suo elaborato. Combattente è un disco più pop rispetto ai suoi precedenti lavori, caratterizzato da una produzione più contemporanea, che indirizza le sonorità di diverse canzoni verso l’elettronica: è così in Nessuna conseguenza, canzone scritta da Federica Abbate e ChopeSiamo ancora qui, scritta dalla Mannoia con Bungaro e Cesare Chiodo e L’ultimo Babbo Natale, di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Le sonorità cambiano, i gusti musicali cambiano ed è giusto avere le capacità di sapersi adattare all’esigenze del tempo e Fiorella Mannoia lo dimostra in quest’ultimo lavoro senza nessun timore, osando. Nel nuovo disco emerge la voglia di mettersi completamente in gioco, ma soprattutto il coraggio di sporcarsi un po’ le mani, di essersi adattata ai tempi che cambiano. Continuando, però, a restare fedele a sé stessa, senza snaturarsi, mostrando carattere, proprio come una vera combattente!

 

Sara Brestolli

Previous post

Afterhours. Le prime date del tour 2017

Next post

Levante. La nuova strada del pop